Gabriella Corrente scrittrice | Movimento Maric - Recupero identità culturali | Movimento Maric

Vai ai contenuti

Menu principale:

Artisti




 

GABRIELLA CORRENTE

Gabriella Corrente nasce a Salerno il 29/06/1965. Frequenta l’Istituto d’Arte di Salerno. Si laurea in Lettere Moderne, in Critica d’Arte – indirizzo storico-artistico – presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Salerno nel 1990 con voto 110/110 e lode. Presso la medesima facoltà consegue tre corsi post-lauream di perfezionamento in “Analisi del Territorio” (l’ultimo nel 1997). Inizia ad insegnare Storia dell’Arte alle Superiori dall’anno scolastico 1991/’92. Contemporaneamente collabora con gallerie d’arte a livello nazionale, come quella di Domenico Purificato a Roma. Organizza esposizioni ed installazioni artistiche a cui partecipa anche con opere proprie. Espone opere ceramiche e dipinti ad olio in mostre collettive e personali. Nel 1999 vince il premio FENALC per l’inedito romanzo breve “La villa della magnolia” che pubblica l’anno successivo. Nel 2005 pubblica il libro “Di nuovo giugno”, raccolta di poesie ed illustrazioni. Le illustrazioni sono riprodotte anche in stampe a tiratura limitata. Stampe e libro vengono presentati in varie esposizioni nel corso dell’anno seguente. Tra le esposizioni quella a Salerno a Palazzo Genovesi dal 14 al 19 gennaio 2006 e quella a Paestum tra luglio e agosto dello stresso anno presso l’Hotel Mandetta. Insegna Storia dell’Arte per otto anni consecutivi nella sez. classica del Liceo “E. Marini” di Amalfi. Attiva sul territorio, porta i suoi alunni alle finali, a livello nazionale, delle “Olimpiadi del Patrimonio 2009” istituite dall’ANISA, con un lavoro sul Duomo di Ravello. Alterna la produzione pittorica a quella letteraria. Approfondisce gli studi relativi al sito archeologico di Paestum. Scrive il romanzo storico “I vasi d’oro della città di Paestum” che autopubblica su “il mio libro.it” nel maggio del 2015. Dall’a.s. 2015/’16 insegna Storia dell’Arte al Liceo Classico “Torquato Tasso” di Salerno. Attualmente lavora al romanzo storico, sempre ambientato nella Paestum del II secolo, dal titolo “Gli eroi di Paestum”.   

 
Torna ai contenuti | Torna al menu