Designed By Luxy Web Design - luxywebdesign.com

Emanuele Biagioni nasce Barga ( Lu ) il 19 novembre 1973 dove vive e lavora attualmente.

Si interessa sin da piccolo all ‘arte, infatti frequenta il liceo artistico statale di Lucca dove si diploma nel 1991 per proseguire poi, il suo percorso artistico all’Accademia di Belle Arti di Firenze nella scuola del prof. Roberto Giovannelli per diplomarsi nel 1995.

Successivamente nel 1996 vince la Borsa di studi per frequentare il corso di incisione a colori di S.N.Kraczyna 1° livello a Barga ( Lu ) e successivamente il 2° livello a Olomouc ( Rep.Ceca).

Inizia a perfezionare la tecnica studiando gli Impressionisti, Van Gogh e Turner, quali fonti di ispirazione che lo porterà a realizzare i suoi paesaggi , argomento preferito dall‘ artista sin dalle prime esposizioni in terra amica come Barga, Lucca e Viareggio.

Successivamente i continui viaggi a Venezia portano l’ artista a sperimentare e approfondire il tema del mare, a spatola o pennello. Tema che lo porterà ad esporre nelle più grandi città italiane ed europee, Parigi, Tolosa,Valencia, Roma,Venezia, Milano, Bologna, Losanna, Londra, Lisbona e Berlino .

Questi continui viaggi creano una nuova idea e visione dell’ arte e dal 2014 sviluppa una nuova tematica frutto dell’ ispirazione scaturita da vedute urbane di alcuni artisti spagnoli ed americani che porteranno l’ artista a creare vedute ad acrilico su temi moderni con traffico, auto, semafori, strisce pedonali e tutto ciò che si presenta nella vita urbana contemporanea. Questa nuova filosofia pittorica suscita l’ interesse di importanti gallerie internazionali, portandolo ad esporre e collaborare con gallerie di New York .

 

Nel corso degli anni hanno scritto di lui:

Giovanni Bovecchi (critico d ‘arte, editore), Adelinda Allegretti( critico d’arte), Francesca Mariotti ( critico d’arte e gallerista), Prof. Franchino Falsetti (critico d’arte), Riccardo Nencini (Presidente Consiglio Regione Toscana, attualmente Viceministro), Tiziana Tamburi (critico d’arte), Sabrina Falzone (critico e storico dell’ arte), Monia Malinpensa (gallerista e critico d’arte), Marco Palamidessi (scrittore e critico d’arte), Bruno Paglialonga ( artista).